Ufficio di Piano Distretto Destra Secchia:
indirizzo Via Gnocchi Viani, 16 CAP 46035 Ostiglia (MN)
telefono: 0386-300231 fax: 0386-800215
motore di ricerca

Area Immigrazione - Distretto di Ostiglia - Servizi Sociali

Area Immigrazione - Distretto di Ostiglia - Servizi Sociali

PROGETTI ED INTERVENTI - Area Immigrazione

 

Per quanto riguarda l’area immigrazione, la definizione dei progetti nell’ambito delle leggi di settore per l’anno 2006/2007 si è sviluppata tenendo conto della necessità di promuovere una maggiore integrazione nella programmazione complessiva degli interventi a favore dei cittadini stranieri, sia adulti che minori.
Si è pertanto costituito un gruppo di lavoro misto, costituito dall’Ufficio di Piano e dai principali soggetti che lavorano in tale ambito sul territorio, per definire le priorità e i principali interventi da attuare in modo sinergico ed integrato.
Le priorità individuate sono:

  • garantire continuità e potenziare gli interventi del CMAI a favore degli adulti stranieri, con particolare riferimento alle attività di accoglienza e orientamento, agli interventi di sportello e di consulenza sociale e giuridica;

  • garantire continuità all’attività di doposcuola e di socializzazione per i minori stranieri svolti dalla Cooperativa "Il piccolo Girasole";

  • garantire continuità agli interventi di mediazione culturale nelle scuole e nei servizi socio-sanitari;

  • favorire l’integrazione degli interventi svolti a favore degli adulti con gli interventi a favore dei minori, individuando punti di dialogo e possibili interazioni, soprattutto per eventuali  situazioni di minori con disagio, intercettate nell’attività di dopo-scuola, dove diventa indispensabile una stretta collaborazione con la famiglia, anche per l’aggancio ad altri servizi;

  • sensibilizzare gli amministratori degli altri comuni, in particolare riguardo al tema dell’integrazione dei bambini stranieri, verificando la possibilità di superare il problema del trasporto, anche agganciandosi a risorse o canali di finanziamento diversi;

  • promuovere il coinvolgimento di altri soggetti ai fini di costituire una rete il più possibile integrata rispetto agli interventi nell’area immigrazione: in particolare incentivare la collaborazione con il servizio sociale di base e con i servizi specialistici (Azienda Ospedaliera, Servizio Famiglia ASL), sostenere la collaborazione con le scuole e attivare contatti con altre agenzie del territorio;

  • attivare interventi di formazione e aggiornamento per mediatori che operano in collaborazione con i servizi sociali e sanitari, per garantire un accompagnamento sul campo e una condivisione degli interventi.


Tale percorso di progettazione partecipata ha portato alla definizione di un programma di intervento unitario nell’area immigrazione, denominato “Integrando”, poi declinato in tre ambiti di sviluppo progettuale, due finanziati dalle leggi di settore e uno dal Fondo nazionale per le politiche migratorie:


 

 

Integrando - programma di sviluppo del Centro Multifunzionale Accoglienza Immigrati (CMAI)

Principali azioni previste:

  • mantenimento e potenziamento dell’apertura sportello CMAI per il sostegno e l’orientamento a favore dei cittadini stranieri;

  • implementazione di una banca dati che permetta di gestire ed incrociare i dati relativi all’utenza immigrata – consulenze ad operatori o singoli cittadini – interventi di mediazione;

  • sostegno nella ricerca attiva del lavoro e della casa;

  • sostegno all’integrazione di cittadini/e stranieri/e, in possesso di regolare permesso di soggiorno e di un lavoro, attraverso l’offerta di un alloggio per periodi medio-lunghi;

  • realizzazione di attività interculturali con la collaborazione attiva degl stranieri e azioni di sensibilizzazione del territorio;

  • consulenza agli operatori sociali per interpretariato e mediazione culturale, traduzione di modulistica, supporto informativo e sulla normativa.

  • attivazione di collaborazioni stabili con tutte le agenzie che lavorano con gli immigrati nel territorio.

Costo complessivo del progetto: € 47.755,00 - di cui € 25.000,00 finanziamento Leggi di Settore ed € 22.755,00 autofinanziamento.

Per approfondimenti è possibile visionare l'allegata scheda di progetto:

  Scheda di progetto

 

 

Integrando - programma di sviluppo del doposcuola per minori stranieri

Principali azioni previste:

  • attivazione di corsi d’alfabetizzazione all’italiano per minori immigrati neo-arrivati, in obbligo formativo, dai 6 ai 18 anni d’età, di sostegni mirati e personalizzati sull’utente, secondo gli obiettivi concordati con le scuole e col servizio sociale di base, per promuovere una graduale loro autonomia;

  • attività didattiche di sostegno scolastico accessorie, quali auto-composizioni di elaborati relativi alla vita quotidiana, ricostruzione autobiografica del proprio percorso di vita, esercizi finalizzati all’acquisizione delle materie specifiche quali letteratura, storia, geografia, matematica, lingue straniere e materie curricolari;

  • momenti informali di dialogo o di attività ricreative individuali e di gruppo, tramite anche la partecipazione a feste ed eventi locali che coinvolgano utenti e loro famiglie;

  • sostegno all’orientamento rispetto a scuola, lavoro, sanità, interessi ed attività del tempo libero, in collaborazione con associazioni di volontariato e culturali, enti privati, CMAI, oratori ed istituzioni;

  • incontri con il nucleo famigliare per momenti di verifica, risoluzione delle problematiche in itinere, mediante colloqui di informazione ed orientamento per le famiglie che lo richiedono, col supporto dei mediatori culturali e linguistici

Costo complessivo del progetto: € 15.497,80 - di cui € 10.000,00 finanziamento Leggi di Settore ed € 5.497,80 autofinanziamento.

Per approfondimenti è possibile visionare l'allegata scheda di progetto:

 

  Scheda di progetto

 

 

Intermediando - integrando con la mediazione culturale

Il progetto, a cui aderiscono tutti gli Uffici di Piano e l'ASL della provincia di Sondrio, si propone di estendere all’intera provincia l’attività di mediazione linguistica e culturale già sperimentata dal Centro Multifunzionale Accoglienza Immigrati (CMAI) di Sondrio nei servizi sociali di base e di segretariato sociale, in quelli socio-sanitari, nell’Azienda Ospedaliera Valtellina e Valchiavenna, nella Questura e Prefettura, nelle organizzazioni di volontariato che si occupano di immigrati, nei due Centri di Accoglienza (Caritas e CMAI) e nelle scuole primarie e secondarie della provincia.
Principali azioni previste:

  • inserimento dei mediatori culturali madrelingua con particolare attenzione ai servizi sociali e socio-sanitari;

  • inserimento dei mediatori nelle scuole della provincia, con particolare riferimento al mantenimento dei rapporti scuola-famiglia;

  • promozione di progetti integrati che coinvolgano operatori di servizi diversi (ad esempio assistenti sociali ed insegnanti) che seguono la medesima famiglie di stranieri al fine di favorire il processo di integrazione che tenga conto delle finalità specifiche dei singoli servizi e salvaguardi le norme sociali e culturali dei paesi di origine;

  • sistematizzazione e diffusione di “buone prassi” attraverso concrete situazioni di scambio tra gli operatori e i mediatori culturali nelle condivisione di aspetti che vedono l’accoglienza come stile educativo e l’integrazione come finalità ultima nel rispetto dell’identità interculturale e multiculturale;

  • traduzione di modulistica che faciliti la comunicazione e comprensione tra gli stranieri e i servizi;

  • attività di formazione e di supervisione per gli operatori dei servizi e della scuola e per i mediatori culturali sui temi della mediazione.

Costo complessivo del progetto: € 27.310,00 - di cui € 15.000,00 finanziamento Fondo Nazionale per le Politiche Migratorie ed € 12.310,00 autofinanziamento.

Per approfondimenti è possibile visionare l'allegata scheda di progetto.

  Scheda di progetto

 

 

 

Per ulteriori informazioni sulle iniziative ed i progetti nell’area Immigrazione:

  • Ufficio Progetti Integrati - Comune di Sondrio - via Perego n. 1 - 23100 Sondrio 
    tel. 0342/526252 - e-mail negrib@comune.sondrio.it
  • CMAI - Sportello Via Lavizzari n. 4 - Sondrio

     

 

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (0 valutazioni)
Calendario Eventi
<< febbraio 2020 << L M M G V S D           1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29